you reporter

Ecocentro, bilancio positivo <br/> ma ancora troppi furbetti

Lendinara

50589

19/11/2015 - 12:45

di Samantha Martello

LENDINARA - Dopo i lavori di ampliamento, è positivo il numero di accessi all’ecocentro, ma permangono i tentativi di entrarvi abusivamente. Questo in sintesi il bilancio del primo mese e mezzo di attività, esattamente dal 30 luglio scorso, giorno in cui l’ecocentro lendinarese ha riaperto i battenti, al 16 settembre.

L’area è stata oggetto di un intervento di adeguamento funzionale ed ampliamento, partito lo scorso febbraio e che ha permesso di realizzare una nuova pavimentazione dell’area, passata da 780 metri quadri a 2500 circa, ed il rifacimento della rete per le acque piovane che, con l’impianto di prima pioggia, permette di filtrate le acque che finiscono nel depuratore. È stato anche realizzato un nuovo impianto di illuminazione a led.
A tracciare un primo bilancio degli accessi dopo la riapertura dell’ecocentro, è l’assessore all’ambiente Lorenzo Valentini: “Il numero di utenze massimo per settimana è arrivato a 376 nella terza settimana di agosto, mentre il numero medio di utenze per settimana che hanno avuto accesso all’ecocentro è di 248. Il martedì ed il sabato, inoltre, risultano essere i giorni di maggior affluenza”, aggiunge l’assessore, che dai dati trae un bilancio positivo. “L’affluenza all’ecocentro è positiva e ciò dimostra il buon funzionamento della struttura, e l’impegno e la sensibilità dei nostri cittadini”. Questo il lato positivo della questione, che però dall’altro lato riporta il numero di infrazioni verificatesi, che comunque non hanno fatto registrare danni a cose o persone. “14 infrazioni in tutto, – comunica l’assessore – si tratta di persone che hanno tentato di accedere in modo abusivo all’area, scavalcandone la recinzione, ma che sono state messe in fuga dall’allarme perimetrale”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl