Cerca

Picchia la moglie e il figlio <br/> a giudizio un 40enne cinese

Tribunale

48256
Dal 2010 l'uomo, secondo la denuncia della donna, la pestava e la minacciava di morte
Picchiava la moglie, la minacciava di morte e, quando uno dei figli minorenni interveniva in sua difesa, pestava pure lui. E' stato rinviato a giudizio un 40enne cinese residente, a Badia Polesine, che dal lontano 2010 continuava con inaudita violenza, secondo la denuncia della moglie, a maltrattare lei e i figli. Calci, pugni, tirate di capelli e minacce di morte se la donna si fosse rivolta a un legale.

Il servizio completo in edicola nella Voce di mercoledì 10 febbraio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy