Cerca

Fuggì ai carabinieri con l'auto rubata <br/> assolto dal furto, 8 mesi per evasione

Tribunale

carabinieri controlli5.JPG

Carabinieri

Era scappato dai domiciliari finendo in un canale mentre cercava di scappare dai militari dell'Arma
Condannato a 8 mesi per l'evasione dalla misura cautelare, ma assolto dal reato di furto e ricettazione. Venerdì 12 febbraio la sentenza nei confronti di Massimo Ahmetovic, 26enne accusato di essere scappato dai domiciliari con un'auto che risultava rubata a Badia Polesine, finito peraltro in un canale a Villa d'Adige mentre cercava di fuggire dai Carabinieri che lo inseguivano. Peraltro stessa condanna cominata alla moglie, Silvana Ahmetovic, che per andarlo a trovare nella camera di sicurezza a Castelbaldo Masi, dopo l'arresto, si era lei stessa sottratta ai domiciliari.

Il servizio completo in edicola nella Voce di sabato 13 febbraio
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy