you reporter

Condannato per un pugno in faccia <br/> a una 24enne per un diverbio sul cane

Lendinara

47061

Il tribunale di Rovigo

A Lendinara il padrone di un cane aveva sferrato un pugno alla vicina di casa che lo aveva rimproverato per non tenerlo al guinzaglio: condannato a tre mesi di reclusione.



In sostanza la donna aveva rischiato di investire il cane, frenando di colpo con l'auto. E nel "rimproverare" il proprietario del cane, e dirimpettaio di casa, ha ricevuto, questa è l'accusa, un pugno sul naso dall'uomo, un ultrasessantenne.



La ragazza, 24 anni, è entrata in casa sanguinante ed è stata subito portata in pronto soccorso, dove le hanno dato una prognosi di 36 giorni. Il legale dell'uomo ha contestato che la ragazza abbia avuto un trauma al naso e che sussistessero le lesioni per le quali l'uomo, poi, è stato condannato.



Il pm aveva chiesto quattro mesi di reclusione, l'avvocato della parte civile il risarcimento del danno materiale e morale alla ragazza e una provvisionale di tremila euro. Il giudice ha condannato l'imputato a tre mesi, e stabilito che il risarcimento del danno venga stabilito in sede civile.



Il servizio completo in edicola nella Voce di venerdì 11 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl