you reporter

Ordinanza anti-allagamenti, i frontisti devono tenere puliti i fossi

Lendinara

48512

Il Ceresolo

21/08/2016 - 20:47

Tra le novità inserite in questa nuova ordinanza anti-allagamenti a Lendinara, entrata in vigore venerdì e valida per tre anni, spiccano alcuni dettagli importanti per regolamentare la situazione e scongiurare il ripetersi di allagamenti.
“Un esempio, – fa sapere il comune di Lendinara – sono le capienze che i fossati devono rispettare, sia per contenere l’acqua in caso di calamità sia per quella irrigua. Vengono anche precisate le distanze per la semina, gli aspetti riguardanti la manutenzione ed il ripristino dei tratti precedentemente tombinati o dei varchi”.


L’ordinanza si rivolge a proprietari e utilizzatori di terreni agricoli privati ed a tutti i proprietari frontisti di fossi, scoli, canali, tombinature, accessi carrai e corsi d’acqua in genere, a cui si ordina di rispettare le norme ed i regolamenti vigenti circa la difesa dell’assetto idraulico del territorio.


Se alcuni dettagli sono stati meglio esplicitati, è rimasta invece invariata la sanzione amministrativa di 500 euro, che scatterà nel caso in cui non sarà osservato quanto indicato nell’ordinanza.


Il servizio sulla Voce di Rovigo lunedì 22 agosto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl