Cerca

Fornaio perse un dito, condannata la ditta

Tribunale

66448
Condannato a un mese e 15 giorni, pena sospesa, il titolare di un'industria alimentare di Badia Polesine, per l'incidente accaduto a un dipendente, che nel 2012 aveva perso parte di un dito.
" Subamputazione traumatica del primo dito della mano destra", per un incidente avvenuto mentre lavorava in un panificio industriale di Badia Polesine.



Per questo incidente sul lavoro, avvenuto il 20 febbraio del 2012, il rappresentante legale della ditta Bertoncello con stabilimento a Badia Polesine è stato condannato a un mese e 15 giorni, con la pesa sospesa.



L' infortunio sul lavoro era avvenuto mentre il dipendente della ditta, un 32enne di Badia Polesine, stava lavorando alla macchina che lavorava l'impasto.



Secondo il giudice, l'incidente sarebbe stato la conseguenza di una mancata conformità alla normativa sulla sicurezza sul lavoro della macchina utilizzata. I meccanismi sarebbero stati accessibili al personale alzando un "riparo mobile". Inoltre, sempre secondo l'accusa, i lavoratori non sarebbero stati adeguatamente formati al suo utilizzo.



Il pm d'udienza, Andrea Bergo, ha chiesto sei mesi, mentre il giudice Laura Contini ha concesso le attenuanti, condannando al risarcimento del danno.



Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di domani 10 dicembre
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy