you reporter

Si rompe un tubo dell'acqua la mattina di Natale: 20mila polesani a secco

Lendinara

conduttura acqua.jpg

Lavori alle condutture d'acqua

Oltre 20mila persone senza acqua in Polesine: da Lendinara, a Fratta Polesine un guasto che ha lasciato le tre città senza erogazione di acqua corrente.



E' successo la mattina di Natale e subito si è messa in moto Polesine Acque, la società che gestisce il ciclo idrico della provincia di Rovigo. "E' stato un guasto a una delle condotte principali - spiega Alessandro Ferlin, presidente di Polacque - i nostri tecnici lo hanno individuato intorno alle 10 di mattina. Sono rimaste senza acqua Lendinara, Lusia, Villanova del Ghebbo, Fratta Polesine e una parte di San Bellino: circa 20mila utenti".



"E' stato attivato un by pass per il passaggio dell'acqua - spiega uno dei tecnici intervenuti - si è rotto un tubo da 450 in acciaio. Abbiamo dovuto agire con manovre sulle saracinesche e abbiamo portato l'acqua, a pressione ridotta, già a tutti". Insomma, un allarme rientrato già alle 11.30, anche se per ripristinare tutto come prima ci è voluto tutto il pomeriggio di Natale. "Queste rotture non guardano l'orario - ha commentato il tecnico di Polacque - consigliamo gli utenti di far scorrere l'acqua e avere molta pazienza". Una curiosità: l'ultima rottura di questa portata in Polesine è accaduta 25 anni fa a Occhiobello, sempre il giorno di Natale.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl