Cerca

Omicidio di capodanno, autopsia per capire la reale dinamica

Le indagini

Giorgio Pasqualini omicidio Badia 6

Omicidio a Badia Polesine

A 18 giorni dall'omicidio di Lorenzo Ferracin è in corso l'autopsia sul 45enne di Lendinara, morto sotto le coltellate di Giorgio Pasqualini, 68enne di Badia conosciuto come "zio coca".
E' in corso in queste ore l'autopsia su Lorenzo Ferracin, il 45enne di Lensinara morto a Capodanno sotto le coltellate di Giorgio Pasqualini, il pensionato conosciuto come "zio coca" e attualmente in carcere con l'accusa di omicidio.



Alle 15 di oggi, 18 gennaio, infatti, davanti al gip Alessandra Martinelli c'è stato l 'incidente probatorio chiesto dalla difesa di Pasqualini, per assicurare terzietà all'esame.



L'esame autoptico sarà importante per stabilire il tipo di dinamica che ha portato la morte di Ferracin: quante coltellate e di quanta profondità ha ricevuto, se Ferracin e Pasqualini erano a distanza ravvicinata, se erano seduti e se c'è stata colluttazione tra i due.



Finora la difesa dell'indagato è di aver risposto all'aggressione di un ladro. Ma la tesi non è affatto convincente per gli inquirenti, ovvero il nucleo investigativo dei carabinieri di Rovigo coordinato dal pm Andrea Girlando, che guida il caso.




Tutti i dettagli domani 19 gennaio sulla Voce di Rovigo
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy