you reporter

Il fascino dello scrittore di strada, la scommessa di Walter Lazzarin

Il sogno

69530

20/01/2017 - 13:24

Lo scrittore di strada affascina il Rotary di Badia Polesine. Al Park hotel Le Magnolie di Badia Polesine si è svolta una conviviale organizzata dal Rotary club Badia-Lendinara- Altopolesine che ha visto protagonista il giornalista e scrittore Walter Lazzarin.



Walter, 35 anni e due lauree, è il rodigino che ormai da un po’ di tempo ha deciso di portare per le vie di tutta Italia un affascinante progetto denominato “Lo scrittore per strada”. L’intento è quello di far conoscere il suo romanzo “Il drago non si droga” in una forma inedita, senza distributori ed attraverso un solo rivenditore: l’autore.



A dare ritmo alla sua narrazione una vecchia macchina di scrivere Olivetti, con cui tasto dopo tasto compone tautogrammi: brevi versi che cominciano tutti con la stessa lettera, che si mescolano tra i passanti dando vita a un originale filo narrativo.



L’avventura, iniziata l’8 ottobre a Padova, sta proseguendo molto bene, anche grazie all’eco che il progetto ha trovato sui giornali e sui canali social. Testate giornalistiche come La Repubblica e La Stampa si sono occupati di lui, il Messaggero gli ha perfino dedicato la prima pagina del giornale.



Il rodigino ha incantato l’affollata platea rotariana raccontando la propria storia: una vicenda fatta di alti e bassi ma di immenso coraggio. Avrebbe potuto restare al suo posto aspettando l’occasione giusta. Lamentarsi, sperando che qualche grande editore o giornalista di spicco si accorgesse di lui. Invece Walter Lazzarin ha preferito rinunciare ad un impiego come insegnante di storia e filosofia per inseguire il suo sogno.



Dopo la prima laurea - racconta lo scrittore - mi sono preso un anno sabbatico e zaino in spalla, da solo, sono partito. Sono stato in Inghilterra, Irlanda, Grecia e Turchia. Al mio ritorno, mi sono iscritto a filosofia con l’idea di diventare insegnante. Dopo la laurea ho subito trovato lavoro ma, dopo poco, ho capito che la mia strada doveva essere un’altra”.



Oggi l’autore incomincia a raccogliere i primi frutti della sua scommessa: da settembre scorso partecipa alla trasmissione Dribbling, in onda su Rai 2, introducendo le puntate con i suoi tautogrammi.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl