you reporter

Lega, FI, Udc e Cgil all’attacco

Badia Polesine, contro l'amministrazione per la gestione della Casa del sorriso

69519

Piazza Vittorio Emanuele a Badia Polesine

Lega Nord, Forza Italia, Udc e Cgil all’attacco della maggioranza di Badia Polesine. Sullo sfondo, la vicenda della Casa del sorriso.



“Vogliamo dire un po’ di cose sull’attuale sgangherata maggioranza - dicono attraverso un comunicato congiunto, Lega, Forza Italia e Udc, a firma del segretario della Lega Donato Marinello - Sulla questione privatizzazione Casa del sorriso, vediamo un trasformismo che sa molto di ‘opportunismo politico’".



E sulla privatizzazione della Casa del sorriso, Giuseppe Franchi, della funzione pubblica Cgil, scrive una seconda lettera aperta a sindaco, assessori e consiglieri comunali della città di Badia Polesine.



“Dopo l’incontro pubblico del presidente del cda della Casa del sorriso con la cittadinanza di sabato scorso - scrive Franchi - è ora più chiaro ai dipendenti e alle organizzazioni sindacali che il percorso intrapreso per la seconda volta dal presidente non trova particolare entusiasmo tra le forze politiche della città che devono determinare il futuro di questa importante e particolare struttura socio assistenziale”. E chiude: “Chi fa rispettare la volontà della città?”.



Il servizio sulla Voce di mercoledì 22 febbraio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl