you reporter

Le "vespe killer" fanno paura in città

Badia Polesine

75648

30/03/2017 - 20:01

Caso “vespa killer”, forse qualcosa si muove. Le scorse settimane, dopo che in diversi centri polesani si era giunti a conoscenza di un proliferare di esemplari di “vespa killer”, ma non sono tutti riconducibili ad un unico tipo di vespide.

Mentre in comuni come Villanova del Ghebbo si sono ritrovati esemplari di vespa velutina, un tipo di vespa che uccide le api, quelle che sono state riscontrate a Badia sono vespe di terra, che avevano deciso di visitare la città anche lo scorso anno, sempre con l’arrivo della bella stagione e dello sbocciare dei fiori.


Alcune settimane fa, in seguito ad una segnalazione e ad un sopralluogo, la polizia locale aveva deciso di chiudere i giardini pubblici in via Foro Boario, frequentatissimi soprattutto da mamme e bambini.


La scelta di revocare l’accesso era principalmente in via precauzionale, dato che si doveva ancora stabilire che tipo di insetto fosse coinvolto e, in ogni caso, con il coinvolgimento dei più piccoli è sempre meglio procedere con qualche precauzione extra.


Sempre in quell’occasione era stato chiuso anche il parco Munari, ma solo per poco, visto che si era già riscontrata in quel luogo la presenza di un albero infestato dalla processionaria.

Se per il Parco l’allarme era rientrato in fretta, lo stesso non si può dire per i giardini.


La zona della collinetta è da diverso tempo al centro di diverse proliferazioni di insetti, tanto che si era anche parlato della possibilità di abbatterla per ragioni di sicurezza.

In ogni caso, per arginare il problema vespe il Comune è intervenuto subito, chiamando la ditta Tecnoambiente per tenere la situazione sotto controllo. L’insetto è piuttosto difficile da scovare.


Sulla "Voce" in edicola venerdì 1 aprile il servizio completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl