Cerca

Zaia a Badia per Giovanni Rossi: "Più controlli sull'immigrazione"

Verso le elezioni

81667
Piazza gremita per il governatore della Regione Veneto. Immigrazione e lavoro i temi caldi della giornata politica, per lanciare la candidatura di Giovanni Rossi.
Luca Zaia è arrivato a Badia per esprimere il proprio sostegno nei confronti della candidatura a sindaco di Giovanni Rossi.


Nella prima parte della tappa il Governatore ha visitato una realtà produttiva locale: la storica Pasticceria Sanremo, fondata da Olindo Meneghin e divenuta eccellenza di spessore internazionale.


Preso il microfono, Luca Zaia ha spiegato alla piazza gremita i motivi per cui votare Rossi: “Vi chiedo un applauso per Gastone Fantato perché è stato un grande sindaco ed ora è qui per cedere il testimone. Giovanni Rossi dovrà guidare questa squadra meravigliosa formata da ragazzi motivati a rendere nuovamente grande Badia. Giovanni sarà un sindaco che vi garantirà, a differenza degli altri candidati, protezione nei confronti dell’immigrazione controllata che stiamo subendo".


Prosegue il numero uno della Regione: Se chiamerà il prefetto per chiederci di creare un centro d’accoglienza sui nostri territori, Badia risponderà no. Ogni anno arrivano nel nostro Paese 200000 immigrati, le statistiche dicono che 8 su 10 non sono profughi che fuggono dalle fame, ma persone che arrivano in Italia per ragioni diverse. La nostra priorità sono i badiesi e non gli immigrati. In Veneto ci sono 175000 disoccupati, la maggior parte giovani e poi una fetta di over 50 usciti dai processi produttivi: il nostro obiettivo è fare in modo che siano loro a riconquistare un lavoro".


Sulla "Voce" di mercoledì 31 maggio l'articolo completo e tutte le foto.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy