Cerca

Elezioni, il clima si scalda: Giovanni Rossi punzecchia Stroppa

Badia Polesine

81998
Il candidato sindaco alla serata di Villa d'Adige: "Il nostro competitor si nasconde e sembra quasi si vergogni a dire che la sua lista è sostenuta dal Pd".
Giovedì sera la lista “Giovanni Rossi sindaco” ha incontrato la frazione di Villa d’Adige.


Nel corso dell’evento, svoltosi nella sala civica di piazza San Costanzo, la squadra di centrodestra ha presentato il programma elettorale riguardante la frazione ma non solo.


Tra i molti punti toccati si è parlato del recente incontro avuto tra Giovanni Rossi ed i vertici dell’Ulss Rovigo in cui al candidato è stato promesso che il Punto sanità, servizio importantissimo per la comunità, rimarrà a Badia.


Resterà aperto anche il Punto prelievi che, a causa dei tagli alla sanità, rischiava il trasferimento.


Rossi ha polemizzato con Gianni Stroppa, rivendicando la natura partitica della propria lista: “Affermo con orgoglio che all’interno della mia lista ci sono sia Forza Italia che Lega. I partiti sono strumenti previsti dalla costituzione, finalizzati a fare in modo che i cittadini possano dire la loro. Il nostro competitor si nasconde e sembra quasi si vergogni a dire che la sua lista è sostenuta dal Pd. Qualcuno ha forse sentito parlare di primarie Pd qui a Badia? No! Perché in questo momento a loro fa più comodo spacciarsi per una lista civica”.


Sulla "Voce" di domenica 4 giugno l'articolo completo.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy