you reporter

Taglio di rami e alberi per la sicurezza dei treni

Badia Polesine

86117

21/07/2017 - 13:02

Rami, piante e alberi che si trovano nelle vicinanze della ferrovia Rovigo-Verona, quindi anche a Badia, possono arrecare pericolo per la circolazione dei treni. Per questo il comune di Badia, con un’ordinanza contingibile ed urgente, ordina che questi vengano potati e messi in sicurezza dai residenti della zona.



A suggerire tale operazione al sindaco è stato proprio il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, che ha ritenuto rischioso lo stato in cui versano gli alberi che crescono intorno ai binari e alla sede ferroviaria in generale.



I rischi principali addotti sono quello della possibile caduta di rami ed alberi, non essendo nei limiti delle distanze, con conseguente pericolo della circolazione e il rischio di incendio delle aree adiacenti, che possono propagarsi ad aree più vaste.



I proprietari dei terreni limitrofi, quindi, ciascuno per la particella catastale di propria competenza, devono verificare ed eliminare i fattori di pericolo entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’ordinanza.
I trasgressori, coloro che non si impegneranno nella messa in sicurezza degli alberi, riceveranno una sanzione amministrativa e, alle forze dell’ordine locali, spetta il compito di far rispettare la presente ordinanza.



Il servizio sulla Voce del 21 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl