you reporter

Cavazzana accende i riflettori

Lusia

Si è alzato venerdì sera il sipario sulla tradizionale sagra di San Lorenzo, riflettori accesi sulla frazione di Cavazzana di Lusia. È partita la 46ª edizione del tradizionale appuntamento, che animerà Cavazzana fino al prossimo 10 agosto proponendo un ricco menu fatto di liscio, cucina tradizionale, pesca di beneficenza e tombola per chiudere con l’atteso spettacolo pirotecnico.



È una storia che parte da lontano, quella della sagra di San Lorenzo, e che affonda le radici nell’estate di 46 anni fa, quando un gruppo di amici decise di dare vita all’appuntamento. Partito in modo semplice con qualche graticola su cui grigliare le salsicce in compagnia e una pista per il gioco delle bocce, la sagra è di anno in anno cresciuta diventando un appuntamento tradizionale per la comunità di Cavazzana e manifestazione di grande richiamo anche per le realtà limitrofe.



La kermesse, la cui organizzazione è stata affidata al Comitato festeggiamenti di Cavazzana in collaborazione con la Coldiretti e l’associazione Noi di Cavazzana, con il patrocinio del Comune di Lusia, è partita venerdì con l’apertura ufficiale. La musica a cura dell’orchestra di Gian Luca Berardi ha dato il “La” alla manifestazione, che ieri sera è proseguita con l’orchestra di Lorella Rossi e questa sera continuerà con il Gruppo Riviera show.



Gli amanti della musica non rimarranno a bocca asciutta nemmeno domani sera, quando a salire sul palco saranno Andrea e i Souvenir per una speciale serata di beneficenza, il cui ricavato sarà devoluto dagli organizzatori ad alcune famiglie del territorio in stato di bisogno. Martedì la serata sarà targata Avis con la musica di Manuel Martini, mentre mercoledì sera si ballerà con la Millennio band.



Giovedì sarà la giornata clou della manifestazione con le celebrazioni dedicate a San Lorenzo, Santo Patrono di Cavazzana a cui è intitolata la chiesa della frazione, nel cui piazzale si svolge la sagra. Alle 9 si terrà la celebrazione del mattino, a cui seguirà alle 18.30 la messa solenne accompagnata dalla processione. In serata, musica con la Claudio D.G. Orchestra e a mezzanotte tutti col naso all’insù per assistere all’atteso spettacolo pirotecnico, che illuminerà coi suoi colori il cielo di Cavazzana concludendo la sagra.



Punto forte della manifestazione, accanto al programma musicale, quello dello stand gastronomico, sempre molto rinomato e che vedrà al lavoro una numerosa squadra di volontari. Tutte le sere sarà infatti proposto un ricco menù ristorante, con proposte anche di menu baby. Da segnarsi in agenda l’appuntamento gastronomico di mercoledì, quando come specialità della serata sarà servito il risotto con capesante e zucchine. Per tutte le serate della sagra sarà attiva la pesca di beneficenza e alle 23.30 ci sarà l’estrazione di una tombola.



Il servizio sulla Voce del sei agosto

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl