you reporter

Il Musap verso una nuova sede

Lendinara

104467
A Lendinara sono state approvate due delibere di giunta che hanno stanziato complessivamente quattromiladuecento euro per iniziative culturali. Ma la novità è che il Musap potrebbe cambiare sede.



Intanto, all’ente morale Brunetto Boldrin di Lendinara è stato assegnato un contributo pari a tremila euro a sostegno delle attività del Museo artisti polesani inaugurato sabato 21 ottobre alla Cittadella della cultura.



Altri milleduecento euro sono stati investiti per finanziare il progetto presentato dall’Associazione turismo e cultura di Rovigo per la valorizzazione della figura di Giuseppe Marchiori attraverso la pubblicazione di un saggio intitolato L’Anonimo del Novecento – Giuseppe Marchiori dagli esordi all’affermazione nella critica d’arte di Nicola Gasparetto.



Il Musap potrebbe però cambiare sede, perché, ha commentato il sindaco Viaro, “l’intento è quello di liberare la palazzina adiacente all’edificio della biblioteca e che la congiunge con via Garibaldi (ex servizi sociali), attualmente sede dell’archivio del Comune, per utilizzarla come sala espositiva e forse proprio per dare ad entrambi, al Museo degli Artisti Polesani e anche al Museo del Risorgimento, più visibilità”.



Il servizio completo su La Voce di martedì 12 dicembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl