you reporter

Commercio, il Comune punta sui distretti

Badia Polesine

89133

Il Comune di Badia Polesine

Il Comune di Badia Polesine punta sui “Distretti del commercio”. Dopo l’annuncio dell’adesione al bando promosso dalla Regione Veneto, il Comune inizia a darsi da fare per promuovere l’iniziativa tra i veri protagonisti e destinatari del bando, ovvero i commercianti del centro badiese.



Attraverso questo bando, l’intento della Regione Veneto è quello di rigenerare il tessuto urbano, con una serie di azioni mirate a rivitalizzare i centri delle diverse città. Per fare ciò, si dovranno sviluppare idee a sostegno del commercio, e di conseguenza anche attività che dovranno rendere attrattivi i diversi distretti. Si cercherà quindi di promuovere un’interazione tra i cittadini, imprese e pubblica amministrazione per ciò che riguarda le scelte strategiche del distretto, anche in un’ottica di cambiamento verso il concetto di “smart city”, ovvero di città intelligente, come già stanno facendo altre città del territorio nazionale ed europeo.



Inoltre, come ultimo obiettivo, c’è quello di valorizzare la qualità del territorio con azioni innovative di politica attiva, adatte al contesto economico e sociale del distretto.



Il Comune di Badia Polesine ha deciso di presentare la propria proposta al bando, scaduto lo scorso 30 novembre. Quello che sta cercando di fare adesso, invece, è di coinvolgere ed informare le diverse attività commerciali sulle opportunità legate a questa proposta.



Mercoledì prossimo, infatti, il sindaco Giovanni Rossi e l’assessore alle attività produttive Antonietta Giacometti incontreranno alle 15.30 in sala consiliare tutte le imprese commerciali e ricettive interessate ad aderire.
Nell’invito alle imprese, il Comune fa sapere che “lo scopo dell’adesione sta nella volontà di mettere le aziende operanti a Badia Polesine nella condizione di potersi avvalere di tutte le opportunità di crescita e di agevolazioni per ottenere finanziamenti eventualmente disponibili”.



In attesa di questo incontro, il presidente dell’Associazione operatori economici Badiesi Marco Fogagnolo dice: “Aspettiamo mercoledì per sentire in cosa consiste l’adesione al bando, dopodiché ne parleremo e decideremo sul da farsi”.



Il servizio sulla Voce del 6 gennaio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl