you reporter

Casa del sorriso senza il bilancio di previsione

Badia Polesine

110320
La Casa del sorriso di Badia Polesine inizia il 2018 senza un bilancio di previsione. Una scelta possibile che consente di posticipare l’approvazione del bilancio di sessanta giorni rispetto al termine stabilito, ma che tutt’oggi non permette di stabilire con certezza quali saranno per quest’anno le spese previste e le entrate che deriveranno dalle rette.


Di fronte al bilancio negativo dello scorso anno, la precedente amministrazione aveva proposto di trasformare l’ente in una “fondazione” come già stanno facendo altre case di riposo del territorio, trovando il benestare della Regione. La proposta però sembra stata essere archiviata dall’attuale cda, insediatosi lo scorso dicembre, che pur riconosce le difficoltà in cui si trova la Casa del sorriso.


L’obiettivo principale di questa nuova amministrazione è quello di mantenere le rette alla situazione attuale, senza dover ricorrere ad aumenti. La cosa però non risulta affatto facile visto lo stato del bilancio. Per il momento, comunque, gli ospiti potranno stare tranquilli e le rette rimarranno inalterate.


Al momento, l’attuale cda ha avanzato una nuova proposta. L’ente badiese vorrebbe ricorrere ad un nuovo metodo di cura, quello della “Pet Therapy”, vale a dire la terapia che si basa sul legame tra uomo e animali, che permetterebbe così di allargare l’offerta.


Sulla "Voce" di sabato 27 gennaio l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl