you reporter

Casa albergo, i nomi del cda nella "testa" del sindaco Viaro

Lendinara

casa albergo nuova entrata (2).JPG

La nuova entrata della casa albergo di Lendinara

Il fatto che il sindaco aspetti di fare le nomine non significa che voglia portare avanti la questione senza sapere dove andare”. Così ha voluto rispondere il sindaco di Lendinara, Luigi Viaro, alla polemica recentemente tornata in auge sui social riguardo le nomine del consiglio di amministrazione della Casa albergo per anziani.



I tempi lunghi di “gestazione” della rosa di nomine del cda sono da mesi argomento di polemica con il sindaco, da parte soprattutto delle forze politiche di opposizione, ma anche da parte di alcuni cittadini perplessi per il ritardo rispetto a quanto annunciato più volte dal primo cittadino. “Ho già in mente i cinque nomi - precisa il sindaco - e siamo ormai al dunque. Non ci si deve preoccupare però: chi sarà nominato resterà in carica i cinque anni previsti a partire dalla nomina, e non avrà penalizzazioni o decurtazioni legate all’attesa”.



Poco meno di un anno è passato ormai da quando il cda della Casa albergo è caduto, “un anno delicato in cui la Casa albergo ha segnato per la prima volta un disavanzo. Il bilancio è stato sistemato con criteri contabili ma era necessario intervenire sui servizi per ridare respiro alla struttura”. Per questo nel corso dell’anno il sindaco ha atteso nella nomina, “perché il nuovo cda avrà bisogno di un tempo iniziale di insediamento, ma si era già iniziato un dialogo con i vertici della struttura e con la direzione dell’Ulss 5 che andava portato a termine”. Nei prossimi giorni, infatti, è prevista una riunione per stendere i ragionamenti organizzativi in via definitiva.



Il servizio in edicola nella Voce di domenica 18 marzo

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl