you reporter

La vostra Voce

Badia Polesine, istruzione e cultura prima di tutto

Il terzo polo scolastico della provincia è anche il più completo. E il triangolo abbazia della Vangadizza, teatro "Balzan" e omonima collezione è davvero d'oro.

"La vostra Voce" si è persa per un giorno intero nei meandri della cultura e dell'istruzione di Badia Polesine. In una parte di essi, visto che la città è davvero viva e piena di offerte dal punto di vista scolastico e culturale.

A partire dall'istruzione, oltre al fatto che si parte dall'asilo per finire alle scuole superiori, è proprio del polo superiore che si vuole parlare. Attraverso le parole di Piero Bassani, dirigente scolastico del "Primo Levi", istituto che comprende ben nove corsi tra umanistici e tecnici, nato dalla fusione del liceo "Balzan" e dell'istituto tecnico "Einaudi", rimasti tutt'ora esistenti. "In una zona come Badia era importante offrire una pluralità di opportunità per gli studenti, visto che serviamo una quarantina di comuni tra Polesine e province vicine" spiega Bassani. Staccato, che fa parte di un'altro complesso, c'è l'"Enzo Bari", un istituto professionale con ben 400 alunni che, insieme ai 1.100 del "Levi", formano una popolazione scolastica davvero ragguardevole.

E la cultura? "Stiamo cercando di potenziarla, portando proposte che siano di respiro internazionale" spiega Annalisa Marini, nominata responsabile dei rapporti con la Fondazione Balzan. Proprio la fondazione intitolata all'ex direttore amministrativo - e prima giornalista - del Corriere della Sera, nativo di Badia, è proprietaria dei quadri che comporranno a futura pinacoteca a palazzo Grani, ora in ristrutturazione. "Occuperà il solaio del palazzo, al primo piano ci sarà uno spazio espositivo temporaneo, dopo che verrà però accolto il museo 'Baruffaldi'" spiega l'architetto Alessandro Sangiacomo. Ora la collezione è al ridotto del teatro "Balzan" una vera e propria bomboniera. Mentre il museo, alla fine, dovrà finire in abbazia della Vangadizza, che entro il 2019 accoglierà la biblioteca comunale nell'ala appena restaurata.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl