you reporter

Badia Polesine

Rapinarono e minacciarono di morte una 80enne: la condanna

Tre persone entrarono in azione in piena notte a Villa d'Adige

Rapinarono e minacciarono di morte una 80enne: la condanna

E' stato condannato a cinque anni e sei mesi, più il pagamento di duemila euro di multa, Rrapi Kristijano, classe 89, accusato di aver rapinato insieme ad altre due persone, una donna di 80 anni. Era il 1 marzo del 2014 quando, per l'accusa, l'uomo insieme a dei complici piombarono a casa dell'anziana.

Dopo averla presa in braccio per riportarla a letto, la donna fu minacciata di morte se non avesse consegnato tutti i soldi e l'oro che aveva in casa, e i malviventi, per  terrorizzarla, le puntarono anche la lama di un grosso cacciavite al collo.

Un orologio, un bracciale, due anelli,  orecchini, una tv e venti euro il bottino della rapina. Fatti avvenuti al centro di Villa d'Adige, la  frazione di Badia Polesine.

Il pubblico ministero Monica Bombana aveva chiesto una condanna a 7 anni, ridimensionata dal giudice in a cinque anni e sei mesi. 

Ad entrare in azione furono tre persone: una già giudicata, una mai rintracciata e l'ultima è stata processata questa mattina.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl