Cerca

Badia

Punto sanità, tra poco i lavori

L’Ulss dà il via libera all’adeguamento di parte del piano terra e agli interventi sugli impianti

Punto sanità, tra poco i lavori

L’approdo della medicina di gruppo al Punto sanità si fa sempre più vicino. In vista di un futuro trasferimento dei medici di base badiesi nella struttura di riviera Miani, si inizia a pensare alla messa a punto degli ambienti dell’ex ospedale.

Ad annunciare gli interventi di miglioria di prossima realizzazione, finalizzati all’attivazione del servizio medici di medicina generale di gruppo al Punto sanità, è una delibera firmata dal direttore generale dell’Ulss 5 polesana Antonio Compostella. Nella nota, in cui si approva lo studio di fattibilità tecnico-economica, vengono citati gli interventi necessari al trasferimento, vale a dire l’adeguamento di parte del piano terra che comprende opere edili e lavori agli impianti elettrici ed agli impianti termoidraulici.

“I lavori sono prevalentemente edili ed impiantistici - si legge nella nota - e complessivamente valutati in 39.500 euro”. A questa somma andranno poi aggiunti gli oneri finanziari, per un totale di 50 mila euro, spesa già inserita nel Piano degli investimenti. Dato che la maggior parte dei lavori sono di ordinaria manutenzione, l’azienda sanitaria ha ritenuto opportuno stendere un progetto esecutivo semplificato per poi procedere agli affidamenti.

“Si ritiene di poter procedere con singole trattative a mezzo di richiesta preventivi alle ditte specifiche – scrive la delibera - trattandosi di importi per opere edili, da dipintore ed impianti ben inferiori alla soglia dei 40 mila euro per singolo affidamento”. L’attivazione del servizio di medicina generale di gruppo era stata annunciata qualche mese fa, al momento della programmazione della ridistribuzione degli spazi ed integrazione servizi e funzioni tra l’ospedale San Luca di Trecenta e il Centro polifunzionale distrettuale di Badia. In quest’occasione, si era individuata la necessità di reperire spazi per l’attivazione di un servizio medici di medicina generale all’interno della struttura di Badia Polesine. “Nello studio di ristrutturazione spazi erano state individuate le stanze da adibire a tali funzioni - fa sapere l’atto - il servizio tecnico dell’Ulss ha redatto un progetto che adegua i locali da occupare anche dal punto di vista della prevenzione incendi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy