you reporter

MUSICA

Brani rock per aiutare Haiti

Applausi e vere emozioni per il gruppo Jonathan Livingston dell’istituto Primo Levi di Badia Polesine

Brani rock per aiutare Haiti

26/05/2019 - 11:02

Uno spettacolo davvero molto apprezzato. Applausi e vere emozioni per il gruppo Jonathan Livingston dell’istituto Primo Levi di Badia Polesine. Gli alunni altopolesani, infatti, hanno portato in scena brani famosi di alcune tra le più grandi icone rock del passato tra musica, canto e ballo per raccogliere fondi in favore del progetto “Haiti incontra Assisi. Aiutiamo suor Marcella”.

Il teatro Ballarin di Lendinara si è animato nella serata di venerdì 17 maggio. Lo spettacolo Primo Levi’s Music Icons è stato preparato da alcuni studenti dell’istituto che durante tutto l’anno si esercitano in orario pomeridiano per mettere a frutto alcune competenze e conoscenze extra curriculari di musica e ballo.

I proventi dell’esibizione in Ballarin quest’anno sono stati devoluti a favore di un progetto di solidarietà, “Haiti incontra Assisi. Aiutiamo suor Marcella”, che andrà a potenziare il Centro VilaijItalyen ad Haiti nel quale sono accolti, educati e scolarizzati 140 bambini.

Oltre alle performance dei giovani artisti sotto le note di Bob Dylan, Amy Winehouse, Green day, Stevie Wonder, Litfiba, Chemical Brothers e Michael Jackson, durante la serata è stato proiettato un video messaggio di suor Marcella, responsabile del progetto benefico.

È stato inoltre proiettato un video di ringraziamento di Max Laudadio, famoso inviato di Striscia La Notizia, testimonial del progetto che lo scorso 14 marzo aveva incontrato di persona tutti gli studenti della scuola.

Lo spettacolo si è concluso con la proiezione delle foto di una manifestazione contro il cambiamento climatico svoltasi a Badia Polesine a marzo a cui molti studenti del Primo Levi hanno partecipato. Tantissimi gli applausi dei presenti.

Le canzoni Eppure soffia di Pierangelo Bertoli e Heal the world di Michael Jackson sono state cantate in gruppo per ricordare i fin troppo attuali problemi ambientali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl