you reporter

Badia Polesine

La città riscopre palazzo Naviglio

L’iniziativa privata porterà alla realizzazione complessiva di nove appartamenti, su tre piani

La città riscopre palazzo Naviglio

Al via la riqualificazione di palazzo Naviglio. Con l’aperitivo di sabato mattina, è stato inaugurato l’avvio dei lavori di uno dei palazzi storici del centro badiese. L’edificio, che si estende tra riviera Miani e via Ghirardini, risale ai primi del ’700 ed era in origine adibito a deposito e smistamento delle merci che un tempo viaggiavano lungo il naviglio Adigetto: ecco perché l’agenzia immobiliare La Badia e l’impresa edile Pronto casa, curatori del progetto, hanno deciso di rinominarlo palazzo Naviglio.

Nonostante l’iniziativa sorga da un contesto privato, l’operazione è di interesse per l’intera cittadina, in quanto l’intervento edilizio avrà lo scopo di rivalorizzare dal punto di vista architettonico ed urbanistico uno degli scorci più caratteristici di Badia Polesine. Anche l’amministrazione comunale ha dunque partecipato alla presentazione dell’intervento di recupero per sottolineare il proprio appoggio all’operazione.

“Siamo qui per riconoscere l’importanza di questa iniziativa - ha detto l’assessore all’urbanistica Stefano Baldo, presente con la collega di giunta Valeria Targa - pur essendo un progetto di riqualificazione di un palazzo appena fuori dal centro storico, tutto ciò che viene fatto per migliorare l’aspetto di Badia è accolto favorevolmente dall’amministrazione. Sono sicuro che anche tutti i badiesi appoggeranno questa operazione, che permette di recuperare un vecchio edificio”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl