you reporter

BADIA POLESINE

il tragico anniversario, nel ricordo di cinque giovani

Amministrazione e familiari ricordano il 40° anniversario del tragico incidente stradale che ha causato la morte di cinque giovani altopolesani

il tragico anniversario, nel ricordo di cinque giovani

Amministrazione e familiari ricordano il 40° anniversario del tragico incidente stradale che ha causato la morte di cinque giovani altopolesani. Il 14 settembre di quarant’anni fa, Massimo, Giulio e Paolo di Badia Polesine ed Emanuele e Antonio, rispettivamente di Bagnolo di Po e Pissatola, hanno perso la vita in un tragico incidente, avvenuto nella strada che conduce a Lendinara, nella periferia di Badia, in quella che è ora la regionale 88.

Un episodio che ha segnato nel profondo non solo la comunità badiese di allora, ma l’intero Polesine, data soprattutto la giovanissima età di tutti e cinque i ragazzi coinvolti nello schianto, che avevano un’età compresa tra i 18 ed i 25 anni.

A memoria delle vittime venute a mancare in quella terribile giornata di metà settembre del 1980, nelle vicinanze del luogo dell’accaduto, è stato dedicato un cippo con su scritti i nomi dei cinque giovani coinvolti: è qui che nei giorni scorsi il sindaco Giovanni Rossi ed alcuni parenti, con un momento di raccoglimento, hanno reso omaggio ai ragazzi rimasti uccisi quando una “Mini 90” è andata a schiantarsi contro due platani, per poi precipitare in un fossato e prendere fuoco. Una cerimonia limitata a poche persone per evitare assembramenti, a cui ha preso parte anche Elia Bacchiega in rappresentanza del Magep, l'associazione culturale-ricreativa nata dalle iniziali dei ragazzi deceduti nel tragico incidente.

“Nel ricordare questi giovani amici - è la riflessione dell’amministrazione comunale - l’invito che rivolgiamo a tutti i ragazzi più e meno giovani è quello di usare le strade in modo consapevole e giudizioso. Il nostro pensiero raggiunga Antonio, Emanuele, Giulio, Massimo e Paolo”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl