you reporter

L’INIZIATIVA

L’importanza del dono parte da scuola. Raccolti 1.280 euro per fra Luca

Presenti i volontari della cooperativa “Di tutti i colori”

L’importanza del dono parte da scuola. Raccolti 1.280 euro per fra Luca

Una festa all’insegna del dono e della scuola, in occasione della Giornata della fratellanza e del dono, che ha rappresentato il significato e l’importanza della comunità, ribadito più volte anche dal sindaco di Lendinara Luigi Viaro durante il suo saluto introduttivo. “Una comunità che s’impegna a lavorare insieme per un obiettivo comune, nel rispetto delle diversità”. Con il sostegno e l’impegno della cooperativa “Di tutti i colori” di Occhiobello, che si occupa di accoglienza e sensibilizzazione all’incontro tra culture e religioni diverse, e delle volontarie Linda Lucchiari, Giulia Toso e Khadija Sarby, i bambini delle scuole elementari Baccari hanno avuto l’occasione di poter vivere insieme l’importanza della fratellanza, della comunità e dell’ecologia attraverso la creazione di lavoretti realizzati interamente con materiale riciclato, il tutto nel completo rispetto delle disposizioni per l’emergenza sanitaria.

Il collegamento con fra Luca Santato in Mozambico è stato il momento conclusivo di un’importante progetto di raccolta fondi itinerante che ha visto e sentito il forte sostegno della comunità di Lendinara per una cifra complessiva di 1.280 euro. La dirigente dell’Istituto Comprensivo Laura Riviello ha fin da subito raccolto con entusiasmo l’idea di questa amicizia a distanza e si è impegnata nell’ideazione del progetto “Salvadanaio della Fratellanza” insieme al sostegno di Rotary Club Badia-Lendinara, Emporio Borsari, Pasticceria Zanotto, Gelateria “Dolce Idea”.

Con l’obiettivo che questa giornata potesse essere terreno fertile per la creazione di una “cultura dell’amore”, Vivai Chinaglia ha gentilmente donato un albero, l’albero della fratellanza, che è stato piantato nel cortile delle scuole elementari, come simbolo di convivenza e incontro fraterno tra le varie realtà culturali del territorio.

In occasione della Giornata del dono e con l’attenta e genuina collaborazione di Fra Ado e dei Frati Cappuccini di Lendinara, è stato proposto a tutte le classi delle scuole di secondo grado di Lendinara, Ramodipalo e Lusia l’attività del “dado dell’amore” come simbolo di un amore quotidiano, che come un albero dev’essere curato ogni giorno, da tutti, insieme.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl