you reporter

OPERE PUBBLICHE

Un Parco dello sport in zona Perolari

E’ finalizzato al miglioramento dell’uso del patrimonio esistente con lo sviluppo di aree e attività

Un Parco dello sport in zona Perolari

16/01/2021 - 11:20

Approvata dalla giunta di Lendinara l’analisi pre-progettuale del nuovo Parco dello sport in zona Perolari, un’area finalizzata ad un organico e coordinato miglioramento dell’utilizzo del patrimonio esistente con lo sviluppo di nuove aree e attività.

L’area tra via Roma, della Pace, Dalla Chiesa e Perolari è stata infatti individuata per una nuova struttura sportiva affiancata da parchi o aree verdi attrezzate con l’idea che sta prendendo piede anche in Europa per vivere in modo sano e con tutta la famiglia il tempo libero in città.

La realizzazione del complesso, come precisa nella sua relazione il consigliere delegato Gino Zatta, risale ad almeno 30 anni fa, ma ora necessita di "indispensabili adeguamenti tecnici e di una essenziale manutenzione straordinaria". L’intervento si dovrebbe attuare su due fronti: il primo incentrato sulla riqualificazione e potenziamento del patrimonio sportivo esistente anche in funzione dell’organizzazione di eventi sportivi o musicali di rilevanza, il secondo finalizzato alla creazione del "Parco dello sport" e di nuove strutture a completamento della dotazione e dell’offerta sportiva attualmente esistente sul territorio di Lendinara.

L’idea è di creare un ambito attrezzato immerso nel verde incentrato sulla tematica sportiva e l’utilizzo di fonti energetiche alternative quali il solare termico e fotovoltaico, impianti di geotermia e recupero dell’acqua meteorica. "L’obiettivo, in altri termini, è quello di avere un patrimonio impiantistico sportivo comunale ristrutturato, riqualificato, innovativo ed implementato, così da cercare da soddisfare le richieste delle associazioni sportive e degli utenti finali, guardando anche a quelli potenziali non residenti nel Comune di Lendinara".

Varie sono le proposte inserite nell’indagine pre progettuale, tra le quali la collocazione di nuovi spogliatoi ad uso del tennis e della parte dedicata al roller, nella zona vicina allo spogliatoio del calcio. Gli accessi dovrebbero essere indipendenti per evitare interferenze sia in caso di manifestazioni sportive ma anche per normale gestione degli spazi in caso di allenamento. Si dovrebbe poi intervenire col rifacimento del sottofondo e del manto di gioco del campo polivalente, con l’eventuale predisposizione per la collocazione di una copertura pressostatica, mentre la zona adibita a parcheggio dove ora ci sono i canestri diventerebbe una pista di pattinaggio corsa, oltre a ipotizzare la sistemazione del manto del campo di allenamento per il calcio con materiali di nuova generazione e l’installazione di servizi igienici nell’area parcheggio.

Fondamentale, secondo il progetto, anche l’intervento su Palazzo Perolari, in combinazione con il giardino esterno per attività di accoglienza, didattica e ludico motoria per varie fasce d’età. A completare il quadro, oltre all’abbattimento delle barriere architettoniche, si potrà discutere sulla sistemazione del parcheggio dell’ex Ospedale che poi si potrà collegare al centro con un portico, oltre a prevedere una riqualificazione anche del Parco dei Bersaglieri.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl