you reporter

LENDINARA

Murales dedicato ad Adolfo Rossi

Laboratori artistici per le classi terze della scuola secondaria Alberto Mario

Murales dedicato ad Adolfo Rossi

Nuovo murales a Lendinara. Si intitola “Il viaggio di Adolfo” ed è dedicato alla figura del lendinarese illustre Adolfo Rossi. Lo street festival Deltarte anche quest’anno ha fatto tappa all’istituto comprensivo di Lendinara e ha organizzato laboratori artistici per le classi terze della scuola secondaria "Alberto Mario". Nella mattinata di sabato 1 maggio su una parete esterna della palestra della scuola media Alberto Mario di Lendinara è stato inaugurato il murales che ha come figura ispiratrice Adolfo Rossi, giornalista, politico ma anche scrittore. Una personalità lendinarese poliedrica che attraverso i suoi scritti e la sua vita si è fatto testimone di quanti, come lui, hanno lasciato la patria natìa per il sogno americano e la scalata al successo tra sacrifici e difficoltà.

A cento anni dalla morte, il 29 luglio 1921, Lendinara apre cosi le celebrazioni che continueranno nelle prossime settimane per rendere omaggio ad Adolfo Rossi, alla presenza del coordinatore della Biblioteca comunale Nicola Gasparetto, del sindaco di Lendinara Luigi Viaro con l’assessore all’istruzione Francesca Zeggio ed altri esponenti del Consiglio Comunale. Presente anche Ottavia Lorenzoni, sindaca dei ragazzi con alcuni alunni in rappresentanza delle classi che hanno preso parte al progetto. Presenti chiaramente anche la curatrice del festival Deltarte Melania Ruggini, l’insegnante Claudia Baesso referente del progetto a scuola e l’artista realizzatrice dell’opera Alessandra Carloni che giovedì mattina si è anche occupata dei laboratori creativi che hanno coinvolto le classi terze della scuola media A. Mario. I ragazzi hanno potuto assistere al lavoro creativo di Alessandra con foglio e colori per mettere su carta le loro sensazioni e i loro sogni che avrebbero caricato su quella nave con destinazione l’America, se fossero stati degli emigrati in cerca di fortuna altrove. Il murales infatti prende ispirazione da uno scritto di Adolfo Rossi, Naccociù, la venere italiana, e rappresenta, in maniera un po’ generale secondo l’immaginazione dell’artista, la figura di Adolfo con in mano un giornale e al traino una grande nave che contiene alcuni edifici, simbolo delle città di New York e di Lendinara.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali: TESORI un viaggio tra terra mare e lagune
speciali: TESORI tra fiumi terra e lagune

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl