you reporter

BADIA POLESINE

Abbazia della Vangadizza, gli ultimi ritocchi al progetto

Presentata una variante, su richiesta del Crab. I tempi si allungano, ma non è un problema

Abbazia della Vangadizza,  gli ultimi ritocchi al progetto

04/09/2021 - 12:29

Il termine del nuovo stralcio di lavori all’abbazia della Vangadizza slitta un po’ in avanti, dopo la necessità in corso d’opera di apporre qualche modifica al progetto iniziale. L’ultima tranche di interventi al monumento cittadino portati avanti dall’amministrazione comunale ha preso il via all’inizio della scorsa primavera, con scadenza per il termine dei lavori fissata per il mese di agosto e l’intenzione di rendicontare il tutto entro ottobre di quest’anno.

Le opere, che questa volta interessano gli spazi del Crab e del Sodalizio Vangadiciense, hanno però necessitato di una variante per poter rispondere ad alcune richieste. Il Comune ha quindi provveduto ad inoltrare la relativa documentazione alla Soprintendenza, ma è chiaro che questo comporterà un piccolo ritardo sulla tabella di marcia, auspicando che comunque lo slittamento non interessi più di qualche settimana.

Dopo alcune richieste da parte del Crab, il Centro ricreativo anziani badiesi, il Comune attende quindi le approvazioni alla variante. “Abbiamo dovuto apportare una piccola modifica rispetto a quanto previsto inizialmente – spiega il responsabile dell’ufficio Lavori pubblici comunale Ivan Stocchi - abbiamo girato la scala, il bagno è stato spostato, insomma c’erano alcune piccole cose da sistemare. Adesso i lavori sono in una fase di sospensione, ma il materiale necessario era già stato ordinato e appena avremo gli ok dovremmo poter procedere con la conclusione, che potrebbe arrivare alla fine di settembre-primi di ottobre. Poi c’è la rendicontazione, fissata per la fine di ottobre. Al termine degli interventi interni verrà quindi eliminata la scala esterna di accesso al Crab”.

L’intervento più consistente di questo ulteriore stralcio di lavori riguarda infatti l’utilizzo di una nuova scala interna all’edificio. La sua realizzazione andrà così a sostituire quella esterna, che ormai mostra i segni del passare del tempo e che, una volta completati i lavori, verrà demolita.

Questo nuovo stralcio di interventi, che segue quello propedeutico al trasferimento della biblioteca Bronziero all’abbazia della Vangadizza, può contare su poco meno di 190mila euro da parte del Gal e di altri 20mila euro da parte della Fondazione Cariparo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl