you reporter

LENDINARA

Stadio Perolari, si procede con la tribuna

Avanti con il primo stralcio dei lavori di rifacimento della struttura del campo da calcio

Stadio Perolari, si procede con la tribuna

01/10/2021 - 15:24

Procede il primo stralcio dei lavori di rifacimento della tribuna del campo da calcio di via Perolari, ritardati lo scorso anno a causa dell’abbandono dei lavori della ditta che aveva vinto l’appalto. È in dirittura d’arrivo l’ultimo dei gradoni e poi sarà la volta della copertura metallica, come informa l’assessore Gino Zatta, delegato ai lavori pubblici.

Era il 18 ottobre 2019, quando la ditta Pro Edil srl di Milano si era aggiudicata l’esecuzione del primo stralcio di una nuova tecnostruttura funzionale per l'impianto sportivo di via Perolari. I lavori erano poi stati consegnati il 24 ottobre e poco dopo la tribuna storica era stata demolita, tra i sospiri di tristezza di chi su quella tribuna aveva lasciato i ricordi calcistici di una vita. Tre mesi dopo però, il 24 gennaio 2020, la ditta aveva comunicato l’impossibilità di far fronte agli adempimenti, abbandonando il cantiere in via definitiva il 18 febbraio, quando è stata disposta la risoluzione in danno all’appaltatore. Il 16 marzo erano poi stati eseguiti gli adempimenti burocratici contattando la seconda ditta in graduatoria, la Rti tra Atheste Costruzioni srl e Marchetto Srl di Este, alla quale sono stati assegnati i lavori il 7 maggio.

Durante l'esecuzione dei lavori, l’amministrazione ha poi deciso di modificare il parapetto frontale della tribuna, realizzandolo in vetro anziché in profili di acciaio, per consentire una migliore visione del campo di gioco agli spettatori delle prime file. Si è poi presentato il problema dei pilastri prefabbricati che sono stati posati dalla ditta originariamente affidataria, che presentano dei lievi disallineamenti, “compresi nelle tolleranze esecutive - precisa l’assessore Zatta - tali però da necessitare l’adeguamento delle strutture metalliche della copertura, che a questi sono collegate. Tale collegamento avviene con piastre metalliche e tasselli chimici, che, dovendo essere collocati in modo da non interferire con le barre di armatura presenti nei pilastri stessi, ha comportato una accurata ricognizione di tutti i pilastrinei punti di attacco e conseguente modifica della geometria delle piastre. Situazioni del genere sono solite negli appalti in particolar modo quando subentra un’impresa in un lavoro iniziato da altri. Era necessario apportare alcune modifiche funzionali, per circostanze impreviste e imprevedibili, per cui il direttore dei lavori ha proposto una perizia suppletiva e di variante”.

Non cambia però il quadro economico dei lavori, che è stato rimodulato, mentre si sposta in avanti di altri 120 giorni il tempo utile per dare ultimati i lavori, vista la perizia che ha dovuto essere condotta.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl