you reporter

Badia Polesine

“Ultima cena”, proroga del prestito

L’opera del Bonsignori, custodita a lungo al Baruffaldi, rimarrà un altro anno a San Benedetto Po.

“Ultima cena”, proroga del prestito

04/01/2022 - 11:59

L’Ultima cena del Bonsignori rimarrà un altro anno a San Benedetto Po. L’opera custodita a lungo tempo all’interno del museo civico Baruffaldi continuerà ad essere “prestata” al Comune del mantovano fino a fine anno.

Lo annuncia una delibera approvata di recente dalla giunta comunale di Badia Polesine che, unitamente all’amministrazione di San Benedetto Po, ha deciso di prorogare fino al 31 dicembre del 2022 l’accordo per il prestito in comodato d’uso gratuito della maestosa tela, spostata dall’ultimo piano del museo civico nell’estate del 2019 per poter essere esposta alla mostra “Il Cinquecento a Polirone. Da Correggio a Giulio Romano” e collocata nel refettorio del complesso monastico di San Benedetto Po, il luogo per il quale il dipinto era stato inizialmente concepito e dove si trova tuttora.

“Il prestito della tela del Bonsignori - recita il documento da poco approvato dalla giunta comunale - non può che rappresentare un veicolo di forte promozione turistica e culturale e di valorizzazione del patrimonio artistico ed architettonico della città di Badia Polesine, al di fuori dei confini del Veneto”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl