you reporter

BADIA POLESINE

Rinascono le botteghe in Abbazia, tutti vogliono quel box

Nuova asta ristretta per aggiudicarsi lo spazio all’interno del complesso monumentale

Rinascono le botteghe in Abbazia, tutti vogliono quel box

Il complesso dell'Abbazia della Vangadizza

06/05/2022 - 09:43

Serviranno i tempi supplementari per affidare lo spazio artigianale-commerciale numero 7 all’interno del complesso monumentale dell’abbazia della Vangadizza. L’offerta economica di Erik Sparesato, di Piacenza d’Adige, che si occupa di profumeria e prodotti per la tolettatura e l’igiene personale, e quella di Simone Lanzoni, acconciatore di Trecenta, infatti, si equivalgono perfettamente: entrambi hanno infatti offerto il doppio di quanto previsto a base d’asta, ovvero 400 euro complessivi, per aggiudicarsi lo spazio tra le botteghe artigianali badiese.

E per questo, entrambi sono stati invitati a presentare una nuova offerta: le buste saranno aperte mercoledì prossimo, alle 12.30, nel corso di una nuova seduta pubblica gestita dal settore lavori pubblici del municipio.

L’asta per l’aggiudicazione dello spazio, l’altro giorno, si è conclusa dunque con una fumata grigia. Cinque, in tutto, le offerte arrivate per aggiudicarsi quello spazio, in Vangadizza: di queste, quella della ditta Init srl di Melara non è nemmeno stata presa in considerazione visto che l’azienda si occupa di servizi connessi all’informatica, che non rientra tra le attività oggetto del bando.

Buone, dunque, le altre quattro offerte: Sparesato e Lanzoni, però, hanno superato l’offerta economica degli altri due soggetti interessati, ovvero Ketty Chiumento di Badia e Maria Teresa Toso, di Marino di Roma, rappresentata per l’occasione dall’avvocato Duò di Badia.

Come si legge nei dettagli del bando, chi si aggiudicherà la gara potrà firmare un contratto con il Comune della durata di sei anni, rinnovabile per altri sei. Il locale dovrà essere utilizzato esclusivamente per attività artigianale, mentre non sono ammesse attività con impatti ambientali ritenuti “rilevanti”.

Il canone di locazione a base d’asta è di 200 euro. La superficie complessiva delle “Botteghe” è di circa 510 metri quadri, ed ogni spazio è dotato di servizi, magazzino e soppalco.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl