you reporter

LENDINARA

Troppe bollette, Comune costretto a tagliare fondi alle associazioni

Bilancio difficilissimo da chiudere, i costi sono raddoppiati

Troppe bollette, Comune costretto a tagliare fondi alle associazioni

Il sindaco Luigi Viaro

06/05/2022 - 09:50

Più di 14 milioni e mezzo di euro in progetti per opere pubbliche nel bilancio di previsione approvato nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale di Lendinara.

Un bilancio difficile anche per il settore pubblico, come ha spiegato l’assessore al bilancio Guglielmo Ferrarese: “Quest’anno non è stato facile raggiungere il pareggio di bilancio, le spese per l’energia elettrica e il riscaldamento sono quasi raddoppiate per il nostro ente così come per le famiglie”. In ogni caso, il bilancio rimane discutibile così da poter valutare in un secondo momento proposte per variazioni che si rendano necessarie dopo l’approvazione del consuntivo.

Un bilancio possibile, come ha confermato il sindaco Luigi Viaro, in cui al momento trova spazio solo l’ordinaria amministrazione e che potrà variare sulla base delle risorse: “In questo momento nei capitoli di spesa non esiste la stagione teatrale e non ci sono contributi alla Pro loco o ad altre associazioni. Non c’è nessuna spesa facoltativa, solo tutto quello che è necessario per l’ordinaria amministrazione e per far funzionare i servizi. Anzi saremo chiamati a fare scelte per la razionalizzazione”.

Importante l’attenzione al sociale, nei servizi alla persona e di sostegno alle fasce più fragili: “Il Comune ha fatto un grande sforzo per mantenere inalterate le tariffe che le famiglie sostengono per questi servizi, come mensa e trasporto scolastico. Questo bilancio elargisce servizi alla persona e alla comunità che noi diamo per scontati”, ha commentato Ferrarese. Si parla anche di 14 milioni e 600mila euro di progetti per i quali il Comune spera di ottenere finanziamenti regionali e nazionali, oltre che tramite il Pnrr.

All’approvazione si è dichiarato contrario il gruppo di minoranza Alternativa Civica, che ha auspicato una discussione sulle variazioni e una realizzazione prossima delle mozioni già approvate negli ultimi anni. “Sulla media e lunga distanza non genera azioni di sviluppo. Richiederà continui e corposi aggiustamenti in corso d’opera. Non siamo d’accordo”, ha sottolineato Federico Sambinello.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl