Cerca

Badia

Avis, una festa lunga settant’anni

L'associazione ha festeggiato il compleanno e premiato i volontari che si sono distinti.

Avis, una festa lunga settant’anni

I donatori e le autorità alla festa dell'Avis

Avis in festa a Badia Polesine. E’ stata una due giorni molto intensa e particolarmente significativa quella vissuta dall’Avis comunale di Badia Polesine presieduta da Carlo Masatti.

L’Avis locale infatti ha festeggiato i settant’anni dalla fondazione e in contemporanea i dieci anni del gemellaggio con l’Associazione friulana donatori sangue (Afds) di Cavazzo Carnico, presente con una nutrita delegazione guidata dal sindaco di Cavazzo, Gianni Borghi, e dal presidente dell’Afds presieduta da Dennis Iob. Ad accogliere gli ospiti e a partecipare nella prima giornata alla consegna delle tradizionali benemerenze ai donatori locali, il sindaco Giovanni Rossi con gli assessori Stefano Segantin e Valeria Targa.

Prima di recarsi in Abbazia della Vangadizza per le premiazioni di rito, il corteo guidato dalla presidente provinciale dei donatori dell’Avis, Barbara Garbellini, con le delegazioni con labaro delle Avis “consorelle” ha sostato in via Petrarca davanti al monumento al donatore, apponendo omaggi floreali anche al cippo dedicato al fondatore dell’Avis nazionale dottor Vittorio Formetano e scoprendo una piccola lapide che recita versi moto significativi e quanto mai attuali come “il sangue si dona, non si versa”.

Nel secondo giorno del riuscito evento e prima dell’immancabile momento conviviale, per i donatori si è esibito il gruppo “Molinella ocarina group” diretto dal maestro Emiliano Bernagozzi. Per le donazioni conferite sono stati premiati con Distintivo in rame: Stefano Arzenton, Davide Baschirotto, Remo Bersan, Debora Bonafè, Denise Bozzolan, Massimo De Tomi, Saverio Lequoque, Manuel Mariotti, Marco Pegoraro, Angelo Romano, Martina Venitucci, Lara Zanni, Elisa Zilvetti. Distintivo in argento: Maurizio Baschirotto, Melissa Bonfante, Gianluca Bozzolan, Noemi Cadore, Yuri Cavazzana, Anna Litta Chieregati, Manola Chieregati, Martina Colognesi, Monica Dal Dosso, Francesca Dallafina, Maria Ferrighi, Saverio Loquoque, Sabrina Marinello, Rodica Popov, Francesca Prendinxxx, Marco Sostaro, Nico Tosetto. Distintivo in argento dorato: Alessia Furin, Elisa Marigo, Alioscia Paliotto. Distintivo in oro: Lucas Busin, Riccardo Duò, Michele Maristica, Michele Pretato, Giuseppina Sbaizero, Davide Targa. Distintivo in oro e rubino: Pierpaolo Bazzan, Stefano Colognesi, Michele Ganzarolli, Fabiana Mantovani, Davide Rossi, Federico Tinazzo. Distintivo in oro e smeraldo: Maurizio Comini, Mario Giusto, Stefano Valentini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy