you reporter

Mappe dei mercati in cui colpire, presa la coppia di borseggiatori

91902

01/09/2017 - 07:00

Una mappa dei mercati in cui colpire: ecco cosa avevano in tasca due giovani bulgari, ladri di professione, smascherati dai carabinieri di Pesaro-Urbino. Tra gli obiettivi nel mirino c’erano anche Rovigo e Rosolina, oltre a moltissime altre città e piccoli centri di tutto il Centro-Nord.



La coppia del crimine - 33 anni lei, 36 lui - si era annotata su un foglio i giorni dei mercati settimanali di mezza Italia, con l’intenzione di mettere a segno furti e borseggi. Ma i due sono stati fermati prima che potessero ripulire le tasche e le borse di tanti ignari frequentatori delle bancarelle.



A farli finire dietro le sbarre, dove dovranno rimanere almeno fino alla sentenza del processo per ricettazione in concorso, è stato un recente controllo dei militari effettuato in un centro commerciale di Pesaro. Tra gli scaffali dei negozi, una figura femminile che si muoveva con fare circospetto aveva attirato la loro attenzione.



A darle manforte un complice di 36 anni, bulgaro, beccato nei paraggi insieme a parte della refurtiva, nascosta in auto, dove i carabinieri avevano trovato portafogli e gioielli in oro per un valore complessivo di oltre 1.800 euro, oltre alla lista dei mercati settimanali in cui mettere in atto le razzie: da Aosta a Perugia, passando per il Polesine e per la riviera del Garda.Il resto ce lo avevano addosso: 3.800 euro in contanti, oltre a cellulari e portafogli.




Nei giorni scorsi la coppia del crimine è stata sottoposta alla custodia cautelare in carcere in attesa del processo. Acciuffati i ladri, resta ora da restituire il maltolto ai legittimi proprietari, che saranno ben felici di riaverlo tra le mani.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl