you reporter

Una luce viola per battere il tumore

Cavarzere

100984

15/11/2017 - 17:45

Elisa è una ragazza di Cavarzere che ha perso la mamma in 40 giorni per un tumore al pancreas. Questo tipo di tumore è uno dei più letali, e colpisce oltre 13mila italiani ogni anno. Ma Elisa non ha voluto che la scomparsa della madre fosse vana, cercando così un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto a questa malattia. Per questo motivo ha cercato di coinvolgere il comune di Cavarzere nell’iniziativa di giovedì 16 novembre, per la celebrazione della quarta giornata mondiale per la lotta al tumore al pancreas.


Il comune di Cavarzere ha accettato di buon grado, aderendo a questa iniziativa per la quale illuminerà di viola il sito archeologico in piazza Municipio, per sensibilizzare la popolazione su questo tumore. Oltre a sensibilizzare la popolazione su questa patologia, l’intento della iniziativa è richiedere un maggior impegno per ricerca, prevenzione e l’informazione ai pazienti.


Fra tutti i tumori, il carcinoma del pancreas riceve minore attenzione: solo il 2% dei fondi europei per la ricerca viene destinato a questa patologia, nonostante l’alto tasso di mortalità (solo il 7% dei pazienti è ancora in vita dopo 5 anni dalla diagnosi). Si prevede che nel 2020 il tumore al pancreas diventerà la seconda causa di morte, seconda sola al tumore dei polmoni. Statistiche del Cancer Research Uk, riportano che negli ultimi 40 anni, non ci sono state alcuni miglioramenti nel il tasso di sopravvivenza di questo tumore, mentre passi da gigante si sono fatti per altre patologie.



Il servizio completo sulla "Voce" di giovedì 16 novembre.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl