you reporter

L'iniziativa

Il calendario delle Canossiane da domenica 23 dicembre gratis in edicola

Solo nelle edicole di Cavarzere domenica 23 con "La Voce di Rovigo" il calendario del gruppo San Mauro

Il calendario delle Canossiane da domenica 23 dicembre gratis in edicola

21/12/2018 - 20:17

La storia delle Madri Canossiane di Cavarzere sarà protagonista del calendario realizzato dal “Gruppo di animazione culturale San Mauro” che, come ogni anno, realizza il prezioso annuario raccontando il passato della città tra Adige e Gorzone. Sarà distribuito gratuitamente in tutte le edicole di Cavarzere domani, domenica 23 dicembre. “Nel corso degli anni è diventato una piacevole ed attesa tradizione - commenta don Achille De Benetti, arciprete del duomo di San Mauro - esso di anno in anno ci porta a riscoprire fatti del nostro passato che costituiscono le radici della nostra realtà di oggi. Nel corso del 2019 avremo l’occasione di ripercorrere le tappe degli oltre cento anni di presenza delle Madri Canossiane a Cavarzere”.

Il vicesindaco del comune di Cavarzere, Paolo Fontolan, che ha sostenuto questo progetto, sottolinea come “l’istituto di via Toti è stato un punto di riferimento importante per i Cavarzerani. In esso, oltre alle attività più strettamente legate alla vita parrocchiale, hanno trovato spazio tante e tante opere di grande valore anche sociale, dalla scuola materna a quella elementare, dai primi laboratori di formazione professionale alle attività ludico-ricreative e caritative”.

A tracciare la loro storia a Cavarzere per il Gruppo culturale San Mauro, Raffaella Pacchiega. “La mattina del 23 settembre del 1893 sette figlie della Canossa entrarono in Cavarzere per dar inizio ad una fondazione Canossiana - spiega - si stabilirono nella casa lasciata generosamente dalla signora Santa Girardini, con il consenso del marito Domenico Rosa, insieme all’orto attiguo e l’abitazione per l’ortolano, un negozio e la chiesetta in costruzione”. “I cittadini di Cavarzere con l’arciprete, don Angelo Vianelli, accolsero con entusiasmo il loro arrivo - racconta - fin dall’inizio furono istituite cinque classi elementari e tre scuole di lavoro. Nel 1894 fu fabbricato il teatrino e le due scuole soprastanti”. “A giugno del 1995 chiuse la scuola elementare parificata - conclude Pacchiega - nel 2000, invece, la materna”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl