you reporter

L’APPUNTAMENTO

I giochi dei nonni insegnati ai nipoti

Arcieri e pony, fionde, clown e le esibizioni del coro “I du muìni” e del gruppo “Quìi de Tornova”

I giochi dei nonni insegnati ai nipoti

Si è svolta lo scorso mercoledì quella che doveva essere la seconda serata del ciclo di eventi chiamato “Ea vasca” del mercoledì sera, organizzato dalla Pro loco col sostegno del comune di Cavarzere. In pratica però è stata la serata inaugurale di quest’anno, in quanto il 3 luglio non è stato un giorno fortunato: a causa del meteo avverso, il primo evento è stato rinviato a data ancora da destinarsi.

Quella di mercoledì, invece, è stata una serata all’insegna del gioco e del rapporto tra passato e presente, che ha messo a stretto contatto tutte le età. Intitolata “Serata vintage - operazione nostalgia”, ha portato in centro a Cavarzere, proprio nella piazza del Municipio e lungo le strade circostanti, tutto ciò che era usato come passatempo e divertimento dalle persone più anziane. Questo evento ha potuto mettere a contatto il mondo dei nonni e quello dei nipoti, facendoli divertire insieme. In via Roma è stata allestita la parte più medievale della serata: erano presenti gli Arcieri di Montagnana pronti ad insegnare anche ai più piccoli come tenere in mano un arco e una freccia da scagliare contro il bersaglio; di fianco la postazione del centro ippico Diamante nero: qui due pony erano messi a disposizione per essere cavalcati all’interno di un recinto, ma anche solo per essere accarezzati dai bambini più curiosi.

Più in là invece uno stand in cui erano stati esposti i giochi antichi come la fionda ma anche arnesi da lavoro come zappe costruite interamente in legno. Anche in via dei Martiri erano stati proposti giochi antichi da fare in coppia, questi però erano coordinati e animati da un clown; nello stesso spazio sono stati organizzati anche laboratori per bambini. Nel contempo, nella piazza comunale, sopra al palco, si sono esibiti con canti e danze di una volta il coro “I du muìni” e il gruppo itinerante “Quìi de Tornova” per creare l’atmosfera adatta a catapultare tutti i presenti in un passato che non c’è più.

Una serata piena di malinconia ma anche di gioia, che ha fatto scoprire anche ai più piccoli un mondo di giochi diversi e ha fatto tornare indietro nel tempo gli adulti. La prossima serata del mercoledì, il 17 luglio, sarà dedicata alla street dance, che porterà vita e danze nel centro di Cavarzere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: Turatti Group
Speciali: Sagra del pesce di Chioggia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl