you reporter

Degrado

Lo sfalcio dell’erba procede ma ci sono zone “dimenticate”

Fioccano le segnalazioni nella località Martinelle di Boscochiaro

Lo sfalcio dell’erba procede ma ci sono zone “dimenticate”

A Cavarzere procede lo sfalcio, ma ancora lamentele per zone “dimenticate” e strade dissestate. Nei giorni scorsi, i cittadini avevano evidenziato in particolare lo stato dell'erba di via Piave. Da ieri mattina, dopo la segnalazione fatta sui social, su richiesta degli abitanti del luogo, la situazione è veramente migliorata, grazie ad uno sfalcio mirato, soprattutto nelle vicinanze delle scuole.

Sembra che lo sfalcio delle zone verdi stia procedendo, ma sorgono ancora lamentele per lo stato di degrado e disordine lungo le strade di Cavarzere. Non godono di un bel panorama gli abitanti della località Martinelle di Boscochiaro di Cavarzere. Le segnalazioni fanno riferimento a zone d’erba incolta, paratie in ferro per il sostegno della scarpata, buche nel manto stradale: “Ci erano state fatte promesse, ma stiamo ancora aspettando dei provvedimenti". Anche la rampa di raccordo con la strada arginale di Villaggio Busonera è ancora incolta e con troppo verde: la vegetazione infatti ancora non permette alle auto di immettersi con sicurezza nella strada principale.

“Si parla sempre della situazione del centro di Cavarzere, di Villaggio Busonera, Boscochiaro, ma anche Rottanova, via Coette Basse e la strada che porta al cimitero hanno bisogno di sistemazione. Ci sono vie piene di abitazioni circondate da erbacce e i conseguenza animali indesiderati. Per non parlare dello “slalom” per evitare le enormi buche nelle strade, pericolose soprattutto per ciclisti e motocicli. Abbiamo chiesto aiuto al comune, che altro possiamo fare?”

Altre proteste erano giunte all’orecchio dell’amministrazione comunale per quanto riguarda l’ex distributore Erg, abbandonato a se stesso da troppo tempo. Le autorità competenti stanno a poco a poco bonificando la zona e rendendo più decorosa l’ex stazione di servizio carburanti, liberandola, dopo circa 20 anni di inutilizzo e totale abbandono, dalla fitta vegetazione, ora recintata per evitare l'intrusione di estranei.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl