you reporter

CAVARZERE

Nuovi fondi per l’assistenza

Dall'azienda sanitaria, messi a disposizione nuovi fondi

Nuovi fondi per l’assistenza

Nuovi fondi a sostegno di chi assiste in casa persone non autosufficienti, accreditati da Ulss 3. Luigi Maria Girotto, responsabile del settore amministrativo - sociale - contabile, ha determinato una liquidazione del contributo economico regionale per il primo semestre del 2019. È stato determinato di liquidare la somma di 191.760 euro, e in seguito altri 42mila in favore delle persone che assistono in casa persone non autosufficienti. Il provvedimento denominato assegno di cura “è un intervento regionale a favore delle persone non autosufficienti assistite a domicilio, che intende rispetto ai vecchi provvedimenti, contribuire a finanziare in maniera specifica e mirata le esigenze e le problematiche delle persone anziane e delle loro famiglie. Questo beneficio economico ha raggruppato in un unico provvedimento il contributo badanti e il contributo Alzheimer”.

A seguito delle indicazioni operative per l’anno 2013 fornite dalla regione, vengono presi in considerazione utenti con basso bisogno assistenziale, i cui bisogni sono rilevati nell’ambito della rete dei servizi sociali e, per la parte sanitaria, dal medico di medicina generale; utenti con medio bisogno assistenziale, corrispondenti agli utenti con presenza di demenze di tutti i tipi, accompagnate da gravi disturbi comportamentali o con maggior bisogno assistenziale; utenti con un bisogno assistenziale di 24 ore; utenti con grave disabilità psichica.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: 354ª Fiera di Lendinara
speciali: Turatti Group

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl