you reporter

Lavori pubblici

Medie ed ex monta equina, si lavora

Per le strutture di via Marconi oltre 900mila euro: ma non si sa il futuro utilizzo

Medie ed ex monta equina, si lavora

Fondi concessi per la messa a nuovo delle scuole medie e dell’ex monta equina: sono ricchi i finanziamenti da parte del ministero, in tutto un milione di euro. Procedono i lavori di riqualificazione a Cavarzere, che pian piano sta rinnovando, mettendo in sicurezza, se non rifacendo quasi completamente, alcuni importanti edifici.

Nel primo caso le scuole medie del centro, intitolate ad Aldo Cappon, che fanno parte dell’Istituto comprensivo del paese. A gennaio di quest’anno un decreto del ministero dell’Interno aveva concesso a Cavarzere il contributo di 100mila euro per lavori che - inseriti nell’annualità 2019 del programma triennale sulle opere pubbliche - sono stati destinati alla manutenzione straordinaria.

Un edificio che era invece stato dimenticato è quello dell’ex monta equina di via Marconi. Un fabbricato di proprietà e gestione del Comune di Cavarzere che offriva vari servizi: fino alla fine degli anni ’70 metteva a disposizione ferratura, permetteva riproduzione e macellazione dei numerosi animali da allevamento e da lavoro presenti sul territorio comunale. Con i fondi concessi dal ministero dello sviluppo economico sul patto territoriale Chioggia-Cavarzere-Cona è stato finanziato con 900mila euro il progetto di manutenzione dello stabile. Il progetto di ripristino è stato definito e approvato dalla giunta comunale a febbraio dello scorso anno, 729mila e 400 euro sono stati dedicati ai lavori e altri 170mila circa sono stati spesi a favore di indagini sui materiali, spese tecniche e collaudi.

Con il passare degli anni questo immobile era stato dimenticato e da molto tempo si parlava della sua trasformazione. Nel concreto però non si sa ancora quale sarà la sua funzione dopo il restauro: il sindaco Henri Tommasi aveva predetto sarebbe diventata sede di nuove start-up, cioè nuove aziende che vorrebbero puntare all’innovazione della città di Cavarzere, o di poterlo rendere utile trasformandolo in un edificio strategico per la Protezione civile, in caso di eventuali calamità naturali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl