you reporter

Boscochiaro

Mobilitazione per salvare le scuole

Sempre meno bimbi: asilo e primaria a rischio. Il Comitato locale: “Riflessioni e proposte per trovare una soluzione”

Mobilitazione per salvare le scuole

Il comitato di Boscochiaro propone un’opera di sensibilizzazione per la sopravvivenza dei due istituti scolastici della frazione: l’incontro è stato fissato per il 15 novembre, in paese. E l’assessore Paolo Fontolan commenta: “A breve saremo in grado di fare delle proposte concrete per venire incontro alle esigenze delle famiglie della comunità”. Le scuole - soprattutto nei piccoli centri - svolgono da sempre un ruolo fondamentale, perché, oltre a garantire l’istruzione ai ragazzi, assolvono un ruolo rilevante dal punto di vista sociale e fanno parte del tessuto di una comunità, fino a diventarne uno dei punti di riferimento.

La crisi di natalità, che soprattutto negli ultimi anni sta colpendo l’Italia, sta mettendo a rischio la sopravvivenza dei piccoli centri di istruzione. Infatti, anche il territorio cavarzerano da vent’anni a questa parte ha conosciuto questo problema, che ha portato alla chiusura delle scuole materne ed elementari delle frazioni come San Pietro e Rottanova. Alla luce di questa dinamica, il comitato “21 maggio” di Boscochiaro ha avviato una riflessione sul futuro delle due scuole della frazione: la materna Piccoli Angeli e la primaria Lombardo Radice. L'incontro per discutere di progetti e soluzioni future, e per difendere gli istituti scolastici di Boscochiaro, è stato fissato per venerdì alle 21, nella sala parrocchiale della frazione.

Alle varie sollecitazioni ha risposto il vicesindaco e assessore all’istruzione Paolo Fontolan: “Siamo pienamente consapevoli - commenta l’assessore - della situazione e delle prospettive delle scuole di Boscochiaro. In totale accordo con la dirigenza dell’istituto comprensivo di Cavarzere abbiamo già avviato una riflessione in proposito. E sono convinto che a breve saremo in grado di fare delle proposte concrete per venire incontro alle esigenze delle famiglie della comunità”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: Teatro Sociale di Rovigo
speciali: Camera di Commercio e Cna: un mondo di opportunità per le imprese

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl