you reporter

Politica

Parisotto: “La Cittadella è stata dimenticata”

Il capogruppo della lista Tricolore attacca Tommasi: “Inaudita la sua risposta in aula, di non dover dar conto al consiglio”

Parisotto: “La Cittadella è stata dimenticata”

Ritorna la questione legata alla stabilizzazione della Cittadella socio sanitaria a Cavarzere, attraverso il bando pubblico per la vendita delle quote e del patrimonio che la Regione Veneto non ha ancora pubblicato. A risollevarla, non avendo ottenuto ancora alcuna risposta, il consigliere di minoranza Pier Luigi Parisotto, capogruppo della lista Tricolore.

“E’ passato invano anche il 2019 - riprende Parisotto arrivando alla questione della Cittadella socio sanitaria - e del bando regionale per la stabilizzazione della Cittadella socio sanitaria non vi è traccia. E’ dal dicembre 2017 che il consiglio regionale ha varato questa norma, sono passati più di due anni e dal sindaco Tommasi, dall’assessore alla sanità Crocco e dall’intera maggioranza di centrosinistra nessun impegno per ottenere alcun risultato”. “Nel consiglio comunale del 27 novembre scorso - ricorda il capogruppo della lista Tricolore - ho posto precisa domanda al sindaco e all’assessore Crocco, chiedendo se fossero andati in Regione dal presidente Zaia, o dall’assessore alla sanità Lanzarin, o se li avessero incontrati in una delle tante inaugurazioni fatte all’ospedale di Chioggia, o magari in occasione dei 150 anni della azienda Turatti di Cavarzere. E cosa avessero risposto in merito a questo grave ritardo di pubblicazione del bando pubblico”.

“L’assessore Crocco, molto disponibile quanto impreparata sull’argomento, aveva risposto in maniera evasiva e al mio incalzare aveva chiesto aiuto al sindaco Tommasi il quale, molto infastidito e in maniera inutilmente polemica, aveva dichiarato ‘di non dover dare conto dettagliato’ sull’argomento al sottoscritto e a tutto il consiglio comunale” ricorda Parisotto. “Una cosa inaudita e mai successa a Cavarzere, a memoria di consigliere - riflette l’ex sindaco - ma quello che è ancora più grave il silenzio di tutti i consiglieri comunali di maggioranza presenti, di fronte all’arrogante comportamento del sindaco Tommasi. Il loro menefreghismo ha confermato ancora una volta la loro inadeguatezza, insieme a quella del sindaco e dell’intera giunta nel governare Cavarzere”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl