you reporter

IL CASO

“Pagati per oziare? Ora basta!”

Emanuele Pasquali chiede che chi gode del reddito di cittadinanza aiuti nella manutenzione

“Pagati per oziare? Ora basta!”

“Solo il 6% dei beneficiari del reddito di cittadinanza cerca effettivamente lavoro. Chiedo a sindaco e giunta di valutare l’eventualità di impiegare beneficiari attuali e futuri nella manutenzione del verde pubblico cittadino, affiancando e supportando il lavoro delle ditte presenti nel territorio comunale”. Questa la richiesta presentata dal consigliere di minoranza Emanuele Pasquali, attraverso una mozione protocollata al Comune di Cavarzere, con ad oggetto “mozione per l’impiego dei beneficiari del reddito di cittadinanza in lavori di manutenzione del verde pubblico”.

Una questione che viene sollevata in numerose realtà, alla luce del fatto che, secondo i sostenitori di questo tipo di mozioni, i destinatari del reddito di cittadinanza preferiscono limitarsi a incassare questo, piuttosto che cercare attivamente altre occupazioni.

Il consigliere Pasquali nella propria istanza all’amministrazione comunale, spiega che, vista l’introduzione del reddito di cittadinanza, che dovrebbe essere finalizzato reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale, in base ai dati di fine 2019, “solo il 6% di quanti lo percepiscono cerca effettivamente lavoro. Tutto questo nonostante nell’ambito dei patti per il lavoro o per l’inclusione sociale, i beneficiari del reddito di cittadinanza siano tenuti a svolgere progetti utili alla collettività nel Comune di residenza per almeno otto ore settimanali aumentabili fino a 16 - spiega Pasquali - Constatato che il comune di Cavarzere impegna cifre significative per la manutenzione ordinaria e straordinaria del verde pubblico, si chiede al sindaco e la giunta comunale di valutare l’eventualità di impiegare beneficiari attuali e futuri del reddito di cittadinanza nella manutenzione del verde pubblico cittadino, affiancando e supportando il lavoro delle ditte presenti nel territorio comunale, e di interfacciarsi con gli uffici per l’impiego, competenti per l’attivazione dei progetti lavorativi citati”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali: I NOSTRI TESORI tra fiumi, mare e lagune
speciali: Teatro Sociale di Rovigo

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl