you reporter

CORONAVIRUS IN VENETO

L'appello ai giovani: “Vaccinatevi, usiamo questo strumento per difenderci”

Contagi aumentati di 10 volte da inizio luglio. “Settembre è alle porte, l’apertura scuola pure”

L'appello ai giovani: “Vaccinatevi, usiamo questo strumento per difenderci”

17/08/2021 - 11:58

Aumentano i contagi: i positivi ammontano a 50, oltre ad essere stato registrato un ricovero. Il sindaco Henri Tommasi invita ancora una volta alla vaccinazione, soprattutto i più giovani; l’età media dei positivi, infatti, è di 34 anni. “Tra le fasce più giovani si registrano purtroppo percentuali ancora bassissime di vaccinazione”.

Gli ultimi dati rispetto alla situazione dell’emergenza epidemiologica non sembrano essere rassicuranti e stanno continuando ad aumentare in modo esponenziale. Il bollettino dell’Ulss 3 è stato riferito dal sindaco Henri Tommasi, che ha informato rispetto alla presenza di 50 positivi a Cavarzere, e l’età media è di 34 anni. Oltre ai positivi al momento sono 43 le persone in isolamento preventivo e una persona si trova ricoverata.

In due settimane i contagi sono aumentati di ben 10 volte: il 31 luglio ne erano stati contati 5, l’8 agosto ben 37 e con l’ultimo aggiornamento sono saliti a 50. “Che l'età media dei contagiati sia così bassa denota moltissimi aspetti - commenta il sindaco Tommasi -. Il più lampante, se affianchiamo il dato alle percentuali di vaccinati divisi per fasce d'età, è che nella maggior parte dei casi si tratta di persone non vaccinate, visto che tra le fasce più giovani si registrano purtroppo percentuali ancora bassissime di vaccinazioni. I più giovani hanno dimostrato di cavarsela meglio con il virus rispetto alle persone più anziane e quindi più fragili, ma questo non basta per definire la situazione senza preoccupazioni. Quanto alle persone meno giovani, si tratta quasi sempre di genitori o nonni dei ragazzi, che una volta contratto il virus lo portano in famiglia contagiando anche il resto dei componenti”.

“Il vaccino sta facendo il suo lavoro e lo sta facendo bene - prosegue Tommasi - Non lo dico io ma lo dicono i numeri, perché è ovvio che i dati sarebbero ben diversi se una buona parte della popolazione avesse completato il ciclo di vaccinazione. Settembre è alle porte, le scuole che devono ripartire, ma con tassi così elevati tra i giovani come si potrà fare? Elaborate questi dati, riflettete. Un anno fa stavamo tutti implorando il mondo scientifico perché ci offrisse aiuto. La scienza il suo dovere l'ha fatto, studiosi di tutto il mondo hanno lavorato e messo a disposizione il vaccino. Usiamo questo strumento”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl