you reporter

Cavarzere

“Cavarzere può solamente crescere”

La segretaria di Confartigianato Cavarzere, Brazzo, e il sindaco Munari sui progetti di sviluppo del territorio

“Cavarzere può solamente crescere”

25/03/2022 - 11:09

CAVARZERE - Confartigianato e l’amministrazione si confrontano sul futuro del paese: “L’apparato economico-produttivo di Cavarzere ha tutti gli elementi per poter fare qualunque passo”. L’amministrazione punta ad investire sulla riqualificazione delle strutture sportive con il Pnrr, sulle aree artigianali e agricole con i patti territoriali, quindi sull’ex distilleria, l’intera area di via Cavour ma anche una riqualificazione dei ponti di tutto il territorio.

All’incontro, oltre alla presenza del sindaco Pierfrancesco Munari insieme a quasi tutta la giunta, al sindaco di Cona, Alessandro Aggio, anche Maria Concetta Brazzo, segretaria di Confartigianato, associazione artigiani di Cavarzere. L’evento di mercoledì scorso, promosso insieme a Edilcassa Veneto si è tenuto nella sala convegni di palazzo Danielato per parlare di aggregazione tre imprese, quindi del futuro del paese e degli investimenti sulle infrastrutture per il rilancio di Cavarzere.

“Ringrazio il sindaco perché fin dal suo primo giorno di mandato ha mostrato interesse per tutto il comparto produttivo presente a Cavarzere - ha iniziato la segretaria Brazzo - siamo convinti che lo sviluppo del territorio passi sì per per il cambiamento delle persone, ma anche per l’impegno di allargare la base occupazionale investendo sul lavoro”. In sala presenti diversi imprenditori cavarzerani nel settore casa, nel settore della metalmeccanica, oltre che giovani e donne, che si sono “inventati” una professione aprendo un’azienda nel territorio. “Abbiamo in casa tutte le professionalità per fare qualunque progetto venga messo in campo, e chiediamo a viva voce di usare tutte le forze del territorio per fare qualunque cosa - ha chiesto Brazzo all’amministrazione - questo significa che il nostro paese non è morto, come dicono in molti: con tutti questi dati, analizzando il nostro sistema paese, l’apparato economico-produttivo di Cavarzere ha tutti gli elementi per poter fare qualunque passo”.

Cosa si può fare, quindi, per risollevare Cavarzere? “Le possibilità che dà il Pnrr possono essere un volano per il territorio - ha spiegato il sindaco - un piano che però racchiude insidie, tra queste l’indice di vulnerabilità sociale e materiale, che ha costretto Cavarzere ad adeguarsi ai progetti dell’ente capofila, Venezia in questo caso, per poter impegnare un milione e 570mila euro assegnati dal Pnrr nell’ambito dello sport, con i quali verranno riqualificate le strutture sportive”.

Avevamo redatto un piano triennale delle opere molto corposo, modificandolo per più di 18 milioni di euro, nel quale avevamo inserito tutto il nostro patrimonio immobiliare, sperando di essere finanziati - ricorda Munari - non siamo rietrati tra i Comuni selezionati, ma la speranza è che per queste opere vengano immesse altre risorse. Nei primi mesi di amministrazione abbiamo cercato di ascoltare tutte le associazioni di categoria, e ci metteremo tutto il nostro impegno per cercare di risolvere i problemi della nostra cittadina. Credo che il filo conduttore siano i giovani e il lavoro: se riusciamo a trattenere giovani e ad offrirgli un lavoro, il paese potrà avere un futuro migliore”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Cambia le impostazioni sulla privacy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl