Cerca

PETTORAZZA

Cambia materassi, lancia i vecchi in strada

Il medico di base del Comune e a Ca’ Emo si è imbattuto nei due ingombranti andando al lavoro

Cambia materassi, lancia i vecchi in strada

Medico di base del Comune e a Ca’ Emo, si è imbattuto nei due ingombranti andando a lavoro

Continua l’abbandono di rifiuti ingombranti sul territorio. Questa volta sembra che qualche incivile abbia cambiato i materassi della propria camera da letto, ma quelli vecchi, invece di smaltirli nel modo corretto li abbia abbandonati sul ciglio della strada. Un gesto maleducato e incivile che dimostra quanta insensibilità ci sia ancora in merito alle tematiche ambientali e di rispetto del territorio.

Proprio nei giorni scorsi, Maurizio Braghin, medico di medicina generale a Pettorazza e Ca’ Emo che è anche vicepresidente del comitato “Il Tarassaco” di Pettorazza Grimani, ha trovato un materasso abbandonato lungo la provinciale che da Pettorazza porta verso Cavarzere. Il rifiuto fa parte degli ingombrati ed è stato “mollato” a circa mezzo chilometro dall’incrocio con via Maddalena, lungo la strada, in bella vista davanti agli occhi di tutti gli automobilisti di passaggio.

“Mi stavo recando al lavoro, al mio ambulatorio quando mi accorgo di questo materasso abbandonato quasi in strada - ha raccontato Maurizio Braghin - ho subito scattato una foto per documentare il fatto che è vergognoso e assolutamente incivile”.

Purtroppo non si tratta del primo ritrovamento, ma del secondo, perché proprio qualche settimana fa più o meno nello stesso punto era stato ritrovato, sempre da Maurizio Braghin, un altro materasso. “Il materasso è rimasto sempre in quel posto per giorni e giorni e si è quasi ridotto a brandelli perché poi c’è stato anche lo sfalcio dell’erba - aggiunge - è assurdo perché se si trovano rifiuti anche ingombranti abbandonati sul territorio bisogna ricorrere sempre alla pubblicazione nei social perché si provveda ad uno smaltimento, mentre se si prova attraverso altre vie non si ottiene mai nulla”.

Proprio lo scorso sabato c’è stata la giornata dedicata alla raccolta della plastica a San Martino di Venezze organizzata dal “Tarassaco” e “Plastic free” alla quale hanno partecipato anche diversi cittadini di Pettorazza. “Io penso che dovrebbero farci fare almeno una volta all’anno una raccolta della plastica e dei rifiuti sparsi nel territorio a tutti - conclude Braghin - solo così secondo me i cittadini riuscirebbero a capire che non bisogna abbandonare i rifiuti per strada. Purtroppo però, anche le leggi che regolano queste cose sono ‘cervellotiche’ perché se io trovo un sacchetto abbandonato, lo apro e dai rifiuti riesco a risalire al proprietario, beh per privacy non si può fare nulla, ma solo avvisare i vigili”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy