Cerca

Società pubbliche

Una nuova casa per Ecoambiente

Inaugurata questa mattina la sede in zona Interporto.

Una nuova casa per Ecoambiente

Ufficializzata e presentata, nella mattinata di oggi, la nuova sede di Ecoambiente, frutto dell’acquisto dal Consvipo. “Quando nacque Ecogest, l’azienda pubblica dei rifiuti, i suoi uffici erano in affitto - ha spiegato Marco Trombini, presidente Ecoambiente - da gennaio 2021 abbiamo avuto l’affidamento trentennale e sono iniziate le trattative per trovare una sede più consona”.

Poco distante dal complesso sorge anche uno dei capannoni di raccolta di Ecoambiente, che permette quindi una logistica ed una gestione migliore dei servizi. Una scelta fatta dopo attente e precise verifiche dell’idoneità. “Si è verificato quali strutture potessero essere consone alo sviluppo industriale che deriva dal piano industriale di Ecoambiente, e Consvipo aveva le caratteristiche migliori - aggiunge - Trombini per l’acquisto, essendo due enti, pubblici si è fatta in una trattativa con perizie di stima delle due parti”.

Soddisfatto anche Adriano Tolomei, amministratore delegato. “Da un affitto di oltre 60mila euro l’anno passiamo ad un acquisto che ha un valore di circa 675mila euro, ammortizzabile in più anni attraverso un piano industriale di 30 anni - spiega - nel mese di ottobre, ragionevolmente, si pensa al trasferimento delle persone sia dei ruoli amministrativi che direzionali e tecnici”.

Unendo gli uffici si avvicineranno le aree amministrative a quelle operative. “Migliorando anche il servizio al cittadino che si rivolge a noi - spiega Michela Bacchiega, consigliere di amministrazione - permettendo di risolvere le richieste in maniera più veloce. Questo passaggio permette anche di riqualificare un’area che nell’origine doveva essere importante snodo per il territorio”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy