Cerca

IL GRANDE PROGETTO

C'è nuova vita, nelle nostre acque

Migliaia di esemplari immessi in Polesine

C'è nuova vita, nelle nostre acque

Un modo per far tornare alla vita i canali che negli anni sono stati depredati dai bracconieri

La Fipsas continua la campagna semine ittiche. Dopo la semina primaverile di circa 700 lucci, nei giorni scorsi le guardie giurate volontarie della Fipsas di Rovigo, supportate dal prezioso aiuto e contributo di alcuni amici dell’associazione Eurocarp Club, sono state impegnate per l’ennesima volta nell’attività di ripopolamento di alcuni importanti corsi d’acqua polesani, nel proseguimento di un progetto consolidato ormai da anni, che vede acque gestite e tutelate dai pescatori sportivi per i pescatori sportivi.

Sono stati immessi nei corsi d’acqua del Polesine circa 500 chilogrammi di pesci, fra tinche ed anguille, che hanno trovato nuova vita nei tratti in concessione a Fipsas in provincia di Rovigo. “Dopo tanti anni di forte attività a contrasto dei crimini compiuti a danno della nostra risorsa ittica e dei nostri ambienti acquatici - fanno sapere da Fipsas - riportare vita in questi corsi d’acqua, rimane sempre un momento di festa e di forte emozione”.

Ora l’appuntamento è per il prossimo autunno quando i volontari di Fipsas, provvederanno con la semina di carpe e storioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy