Cerca

Election day

Porto Viro, al voto il 60%. Il referendum fa flop

Alla chiusura delle operazioni per i cinque quesiti ha votato soltanto il

Porto Viro, al voto il 60%. Il referendum fa flop

Buona l'affluenza nei sei Comuni al voto per eleggere il nuovo sindaco. La stessa cosa, invece, non si può dire per tutti gli altri Comuni, dove si votava soltanto per i cinque referendum sulla giustizia, che fanno segnare un flop clamoroso.

Alle 23, alla chiusura delle operazioni elettorali, a Porto Viro ha votato il 60,28% degli aventi diritto. A Badia ha votato il 47,52%, a Taglio di Po il 55,76%; a Fratta 53,34%; a Giacciano con Baruchella il dato più basso con il 40,36%. Domani, dalle 14, lo spoglio.

A Lusia, dove c'era un'unica lista, quorum raggiunto con il 49,85%: ora, perché Luca Prando possa vestire la fascia tricolore per la terza volta consecutiva, bisognerà soltanto verificare che la maggioranza dei voti siano validi. Pura formalità.

Male invece i referendum, che a livello nazionale non sembrano poter raggiungere il 20% degli aventi diritto al voto. E' il peggior dato di sempre nella storia dei referendum in Italia. In Polesine affluenza al voto del 24% circa. A Rovigo città ha votato soltanto il 17,89%.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy